Cellulari 4G: smartphone di quarta generazione in arrivo

cellulari 4GC’era una volta l’UMTS, una volta dopo c’era l’HSDPA (a volte deludente), fin quando, nel 2010 al World Mobile Congress di Barcellona, fanno la loro proprompente comparsa i primi dispositivi di quarta generazione. Velocità fino a 10 volte superiori a quelli Umts, cambieranno il mondo degli smartphone (almeno questa è la loro promessa).

Per chiarire le nostre idee già abbastanza confuse, ricordiamo che l’Umts è il 3G e al WMC sono stati avvistati i primi prodotti 4G: le nuove reti, chiamate anche Lte (Long term evolution), atterreranno sul mercato di alcuni Paesi già da quest’anno.

Come non dovreste sapere il 4G porterà non solo connessioni più veloci (fino a 100-150 Mbps, ben dieci volte più veloce di adesso), ma anche cellulari con chip più potenti, videochiamate di alta qualità in contemporanea, giochi a 3D, migliore qualità della voce durante le telefonate. Ma non finisce qui.

Grazie al 4G potremo usufruire anche dei servizi cosiddetti di realtà aumentata: la possibilità di puntare il cellulare su un oggetto o un monumento per conoscerne vita, morte e miracoli. Potremo fermarci davanti un albergo, puntare spiritosamente il nostro cellulare e vedere apparire sullo schermo i commenti che hanno fatto gli amici di Twitter sulla qualità del servizio per esempio.

Ma dopo tutte queste belle prospettive, in Italia, come siamo messi quanto a frequenze disponibili? Si sa, il cellulare può supportare anche il 5, il 6, il 10G, ma se non ci sono frequenze disponibili, non sapremo dove il nostro smartphone possa attaccarsi.

Sembra infatti che non stiamo messi molto bene: Agcom (Autorità garante delle comunicazioni) sta solo ora istruendo un’asta per frequenze intorno ai 2,4-2,6 GHz, che potrebbero essere acquistate dai mobili e che quindi al momento non possiede nessuno. In Europa Norvegia e Svezia hanno già una rete Lte a Oslo e Stoccolma da dicembre 2009. Verso fine 2010 toccherà agli Usa, con Verizon.

Intanto a Barcellona i primi cellulari Lte hanno fatto la loro comparsa, sono stati: LG Gw900, destinato per il momento al solo mercato giapponese, Samsung N150, Toshiba Satellite T130 e alcune delle famose chiavette Onda e Huawei.

Migliori offerte Adsl del momento