Adiconsum: codice di migrazione direttamente in bolletta da marzo

telefonoDiventerà più semplice passare da un operatore telefonico fisso a un altro. L’Adiconsum (associazione consumatori della Cisl di Modena) segnala che gli operatori fissi di telefonia sono obbligati a mettere direttamente in bolletta il codice di migrazione, che i clienti utilizzano per passare da un gestore a un altro. Telecom Italia è stata la prima a introdurre il codice di migrazione; gli altri gestori di telefonia fissa lo indicheranno in bolletta a partire dal prossimo 1° marzo.

Il codice di migrazione é una sorta di codice fiscale composto da cifre e numeri che precedono e seguono il proprio numero telefonico, compreso il prefisso. Ad esempio, se siamo clienti Infostrada con numero telefonico 06/876543, potremmo avere un codice migrazione così composto:

* Codice migrazione per telefonia fissa: WND06876543001

Se abbiamo attiva anche un’offerta Adsl avremo anche un altro codice, che sarà probabilmente così composto:

* Codice migrazione per internet ADSL: WND06876543002

Niente più ritardi quindi per cambiare l’attuale operatore, che si sa, per non perderci come clienti, a volte ci spinge alla rassegnazione a causa delle lungaggini burocratiche.

Infine, la presenza del codice di migrazione direttamente in bolletta sarà uno strumento antitruffa, contro quei call center che attivano offerte solo perché abbiamo risposto al telefono. Da oggi, solo ed esclusivamente comunicando il codice di migrazione, che è personale e segreto, si dimostrerà la reale volontà di cambiare operatore.

Migliori offerte Adsl del momento